A pochi chilometri di distanza dalla Bettola del Buttero (uscita Fabro – proprio di fronte al casello) sorge infatti l'importante città etrusca di Chiusi, con i suoi preziosi reperti risalenti all'epoca etrusca. I luoghi d'interesse da visitare sono il Museo Archeologico Nazionale e il Labirinto di Porsenna.

All'interno del museo troviamo esposti un'estesa collezione di reperti, sia etruschi che relativi all'epoca successiva di domino romano. Dal museo è possibile visitare poi la necropoli di Poggio Renzo, dove si trova la famosa Tomba della Scimmia scoperta nel 1846 dall'archeologo Alessandro François.

La tappa successiva è quella del Labirinto di Porsenna. Il nome si deve alla descrizione del mausoleo di Porsenna offerta da Plinio il vecchio. Gli archeologi, che negli anni 20' scoprirono i primi cunicoli, credevano di aver ritrovato proprio la mitica tomba del Lucumone etrusco. Si tratta in realtà di un ingegnoso sistema di approvvigionamento idrico congegnato dagli etruschi nel sottosuolo chiusino.